In forma con Emilozio: il personal manager dei Club Dogo on line da mercoledì 21 ottobre con una nuova web serie inedita dedicata all'educazione alimentare

Il Gruppo Ospedaliero San Donato lancia sul web un nuovo modo di fare educazione alimentare per i ragazzi, che mixa infotainment e showbiz.
Un uomo che ha fatto da sempre la vita della rockstar scopre sulla propria pelle l'importanza di
un'alimentazione sana, decide di metterci la faccia e raccontarlo a chi da sempre lo guarda con
stima: i ragazzi.

Questa è la storia di 'In Forma con Emilozio' , la web serie che da mercoledì 21 ottobre 2015
racconterà come fa Emilozio, personal manager dei Club Dogo, a mantenersi in forma con
un'alimentazione e uno stile di vita sani, dimostrando che si può cambiare e stare meglio rimanendo se stessi, anzi, migliorando se stessi.

La web serie 'In Forma con Emilozio' nasce da un’idea dello stesso Emiliano Ronchi, curata da
Maurizio Ridolfo e prodotto da Nativa per Except, house production milanese. In ogni episodio,
Emi invita e coinvolge un amico: Emis Killa (ospite della prima puntata), Max Pezzali, La Pina e
Emiliano Pepe, i Coinquilini (Stefano Corti e Alessandro Onnis) e gli stessi Club Dogo.

Emi li invita a pranzo e racconta come mai abbia scelto di cucinare determinati cibi, con quale
criterio sceglie cosa portare in tavola per sé, per la sua famiglia e per i suoi amici, come sono le sue giornate, il tutto condito da un'atmosfera autentica, amichevole e divertente. Special guest in due delle cinque puntate sarà Paolo Rotelli, presidente del Gruppo Ospedaliero San Donato, gruppo del quale fa parte il Policlinico San Donato che ha in cura Emi.

I nutrizionisti del Policlinico San Donato gli hanno svelato i segreti di uno stile di vita sano, quegli stessi segreti che oggi è pronto a trasmettere a modo suo ai tanti fan. Tra i personaggi di 'In forma con Emilozio', troviamo infatti anche Alexis Malavazos, il nutrizionista e endocrinologo del
Policlinico san Donato che sta seguendo Emi, e Antonio Perdichizzi, che lo accompagna negli
allenamenti.

'In forma con Emilozio' nasce dall'incontro fra Emiliano Ronchi e lo staff del Policlinico San
Donato. Emi qualche anno fa ha avuto grossi problemi di salute: una visita di controllo al San
Donato evidenziò il valore fuori norma e quindi pericoloso dei trigliceridi. Grazie a quella
occasione, Emi si è convinto a cambiare: ha perso peso, ha cambiato alimentazione, ha capito che la prevenzione e l'attenzione per la salute sono una pratica quotidiana che può essere anche divertente e con benefici talmente grandi da non poter resistere alla tentazione di raccontarli e condividerli con i propri amici.

Emi è un comunicatore nato, nonché un esempio per tantissimi adolescenti, così il Gruppo
Ospedaliero San Donato lo ha scelto come volto per il progetto EAT Educazione Alimentare Teenager poi diventato Educazione Alimentare per Tutti, creato per avvicinare gli adolescenti e non solo ai temi della prevenzione e della tutela della propria salute attraverso un corretto stile di vita.

'In forma con Emilozio' nasce per proseguire questa esperienza, allargando il raggio d'azione
attraverso il web.

'In forma con Emilozio' porterà i numerosi fan a scoprire un nuovo stile di vita e di alimentazione. 

Emi, che vive in una cascina in campagna con la moglie e i figli, spiegherà come fa la spesa e come sceglie gli ingredienti, coinvolgerà i suoi amici in pranzi e cene a dir poco sorprendenti.

'In forma con Emilozio' racconterà ai giovani un'esperienza di vita accessibile a tutti, seguendo le orme di uno dei loro punti di riferimento. Inserire queste idee nella forma di una web serie dimostra come si possa fare infotainment divertente e di qualità, parlando ai ragazzi di alimentazione, di acquisti consapevoli, di salute, di sport e attività fisica, di musica, cioè di stile di vita, con il loro linguaggio quotidiano.

CANALI SOCIAL
Facebook
Twitter
Instagram
#informaconemilozio

WHO'S WHO
Emilozio è Emiliano Ronchi, amico e personal manager dei tre Club Dogo, Don Joe, Jake La Furia e Guè Pequeno. Una delle figure chiave del dietro le quinte, e non, del rap italiano. Si occupa della logistica e della sicurezza di molti artisti e musicisti italiani. Compare in diversi videoclip dei Club Dogo e Jake La Furia, che per il forte legame lo considera un cugino, gli ha dedicato il brano Vida loca, presente nel disco “Mi Fist”. Nel 2012 è apparso nel film I 2 soliti idioti con i Club Dogo. Padre di tre figli è sposato con Deborah con la quale vive in una bellissima cascina fuori Milano. Dal 2012 collabora come testimonial del progetto EAT (Educazione Alimentare per Tutti) del Gruppo Ospedaliero San Donato.

Gruppo Ospedaliero San Donato
Il Gruppo Ospedaliero San Donato, fondato nel 1957, è oggi fra i primi gruppi ospedalieri europei e di gran lunga il primo in Italia. È costituto da 18 ospedali di cui 3 IRCCS (Policlinico San Donato, Ospedale San Raffaele e Istituto Ortopedico Galeazzi) per un totale di 5.169 posti letto. Questi numeri si traducono in una capillare presenza in tutte le principali province lombarde (Milano, Monza, Como, Pavia, Bergamo, Brescia), alle quali si aggiunge Bologna. GSD cura circa 3,9 milioni di pazienti all'anno, di cui 250.000 tramite il Pronto Soccorso, in tutte le specialità riconosciute, essendo tra i leader a livello nazionale e internazionale in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia vascolare, Neurochirurgia, Ortopedia e Cura dell’Obesità. Conta 15.303 collaboratori di cui 4.092 medici. Oltre all'eccellenza dell'attività clinica ciò che rende unico il Gruppo in Europa è la qualità dell'attività di didattica universitaria e di ricerca scientifica: 170 Docenti e ricercatori universitari, 2.690 Studenti, 460 specializzandi, 1603 pubblicazioni scientifiche all'anno e quasi 8000 punti di Impact Factor. GSD è il marchio dell'Eccellenza Sanitaria Italiana.

X